Loading...

Wrap di farina bianca.

Wrap di farina bianca.

Sto cercando di sfoltire un po’ il malloppo di ricette che si sono accumulate nei mesi passati.

Ho un pochino di tempo in più in questi giorni e se non ne approfitto ora chissà quando ricapiterà.

Dopo aver passato ore e ore a pulire tutta casa finestre comprese ( e adesso piove, avevate dubbi fisse così?) mi rimane un’oretta prima di andare a prendere Lorenzo a scuola e scrivo queste due righe in questo post per introdurvi la ricetta.

A volte le ricette migliori sono le più semplici perché sono versatili, veloci e non deludono mai.

È il caso di questi wrap morbidi di farina bianca: io li ho fatti per la cena messicana di qualche mese fa e li ho riempiti di chili e pollo saltato alla messicana ma sono perfetti per accompagnare zuppe come usano spesso nei paesi anglosassoni o per avvolgere un kebab con salsa e insalata o qualsiasi cosa vogliate metterci dentro per un pasto veloce.

Essendo morbidi si arrotolano senza rompersi.

Sono farina del sacco di Paul Hollywood che, anche se ultimamente mi ha deluso perché le ricette del libro ” A baker’s life” che ho rifatto si sono rivelate dal gne- gne al disastro, rimane eccellente in ” How to bake”.

Piccole indicazioni su questi wrap: mentre li cuocete impilateli uno sull’altro, in questo modo il vapore li aiuterà a rimanere morbidi.

Se li fate in anticipo una volta cotti potete coprirli con la pellicola ma vanno consumati entro 24 ore.

Potete cuocerli e congelarli ma dovete per forza mettere un pezzo di carta forno fra uno e l’altro perché altrimenti formano un unico blocco e dovrete scongelarli tutti assieme per forza.

Avrei voluto fare foto migliori, coi wrap straripanti di ogni ben di Dio, ma come si fa?

Lo riempi, lo fotografi, poi quando arrivano gli ospiti lo riscaldi?

Lasci gli ospiti ad aspettare mentre allestisci un set?

Ho optato per poche foto sobrie ed esplicative! 🙂

Print Recipe
Wrap di farina bianca.
Istruzioni
  1. In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, il sale e il lievito. Date una mescolata veloce poi aggiungete il burro e tre quarti dell'acqua. Mescolate e continuate ad aggiungere acqua fino ad aver inglobato tutta la farina; potrebbe non servirvi tutta. Dovete ottenere un impasto soffice ma non appiccicoso.
  2. Impastate a mano o con la planetaria per 5- 10 minuti ( non aggiungete troppa farina nel caso si attacchi) Mettete l'impasto in una ciotola, copritela e lasciate lievitare fino al raddoppio ( da una a tre ore).
  3. Spolverate di farina un piano di lavoro, allargate la pasta poi ripiegatela più volte su sè stessa per far uscire l'aria. Fate pezzi da 60 g.
  4. Tenete coperti i pezzi che non state lavorando per evitare che si secchino. Prendete un pezzo di impasto, formate una pallina poi spianatela con un mattarello. L'impasto tende a " tornare indietro", è parecchio elastico ma è normale.
  5. Scaldate una padella, ungetela appena d'olio e mettete a cuocere un disco di pasta. Cuocete per due minuti, giratelo, cuocete un minuto dall'altro lato. Attenzione a non bruciarli. Impilateli uno sull'altro man mano che li fate.
Wrap di farina bianca.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.