Loading...

Kinuskikaka, torta svedese al caramello.

Kinuskikaka, torta svedese al caramello.

Sono in ufficio con mio marito e un rappresentante.

Suonano il campanello, è il postino con un pacchetto.

Io tutta giuliva esclamo: ” Oh questo deve essere il libro sulla fika che aspettavo da tanto!”.

Momento di gelo, ho dovuto spiegare al volo che la fika è la tradizionale merenda svedese ma il rappresentante non sembrava molto convinto…

Corteggiavo questo libro da anni, finalmente l’ho trovato usato su Amazon e me lo sono accaparrato.

Non ha foto ma illustrazioni molto carine, di stile nordico, come quella che vedete in copertina.

È in lingua inglese e racconta tutto quello che c’è da sapere per allestire una merenda svedese degna di questo nome, compresa la tradizione dei ” seven kind of cookies”, sette tipi di biscotti, ovvero il numero di biscotti diversi che vanno serviti in un grande piatto di portata per una fika di buon livello.

Ovviamente biscotti fatti in casa! 😀

Ci sono tutte le ricette per immergersi in questo rito svedese che si condivide coi colleghi, gli amici, la famiglia.

Qui sotto trovate il link per acquistarlo, ricordate sempre che potete risparmiare un sacco con l’opzione d’acquisto “usato”!

Ho voluto provare subito almeno una ricetta e, siccome il libro è arrivato per il mio compleanno, mi sono regalata una bella torta al caramello.

Come vedete dalle foto la base della torta è piuttosto semplice, a base di farina di mandorle; il vero twist di questa torta è il caramello: è fatto con panna e muscovado scurissimo, quello che sembra sabbia umida per tanto si raggruma e appiccica.

La prima impressione quando ha iniziato a bollire nel pentolino è stata ” oddio cos’è sta roba, devo buttare via tutto!”.

Invece si è rivelato delizioso e assolutamente perfetto sulla torta e adesso voglio condividere questa delizia con voi.

Perdonate le foto, non avevo voglia di tirar fuori tutto il necessario per fotografare e ho scattato col cellulare.

Print Recipe
Kinuskikaka, torta svedese al caramello.
Istruzioni
  1. Scaldate il forno a 180°C. Imburrate una tortiera tonda di 23 cm di diametro.
  2. In una casseruola sciogliete il burro, lasciatelo raffreddare. In una ciotola mescolate i rossi con lo zucchero di canna scuro fino ad avere un composto spumoso e lo zucchero sarà tutto sciolto. Aggiungete il burro sciolto continuando a mescolare.
  3. Aggiungete poi la farina normale e quella di mandorle, l'aroma e il sale. Mescolate solo il tempo necessario per eliminare tutti i grumi.
  4. In una ciotola a parte montate gli albumi, quando sono quasi del tutto montati aggiungete lo zucchero di canna chiaro poco alla volta fino ad avere una meringa lucida.
  5. Incorporate questa meringa al resto del composto mescolando dal basso verso l'alto poi versate nella tortiera e cuocete per 30- 40 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e togliete la torta dallo stampo.
  6. Per preparare il caramello portate lo zucchero e la panna ad ebollizione in un pentolino. Abbassate la fiamma fino a che freme appena e cuocete per circa 40 minuti. Per capire se è pronto immergete un cucchiaio: il caramello deve rimanere attaccato e formare un velo. Lasciatelo intiepidire ( non raffreddare o sarà troppo solido) e versatelo sulla torta. Decorate con mirtilli rossi o ribes rosso.
Kinuskikaka, torta svedese al caramello.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.