Cosa sono i vini integralmente prodotti?

chianti classico

Su questo blog leggete sicuramente più spesso di birra che di vino ma forse non sapete che la birra è un amore recente, fino a qualche anno fa bevevo esclusivamente vino, preferibilmente rosso.

Continuo ad apprezzarlo, bevendo sempre responsabilmente, specialmente nella stagione fredda.

La prima volta che ho sentito l’espressione “ vini integralmente prodotti” mi sono chiesta cosa volesse dire, se fosse una forma di coltivazione particolare: come dicevo il vino mi piace ma non sono un’intenditrice né ho esperienza dei metodi di produzione.

Fortunatamente Eurospin, fra i molti meriti, ha quello di essere ben chiaro quando crea un progetto e ho scoperto in poche righe che ” vini integralmente prodotti” significa che la stessa azienda/ cantina si occupa di tutto il processo di produzione, dalla coltivazione delle uve fino alla distribuzione del vino imbottigliato.

Una forma di accudimento del prodotto che ha come risultato un vino che regala il meglio che ha da offrire.

Non a caso un sommelier noto come Luca Gardini ( Miglior sommelier del Mondo 2010) ha deciso di collaborare con Eurospin selezionando alcuni vini DOC/IGT/DOCG prodotti integralmente fra i più caratteristici a livello italiano.

Vini come il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOC frizzante amabile, per dirne uno delle mie terre ( mia mamma è modenese) oppure il Morellino di Scansano DOCG, per dirne un altro che mi piace molto.

Gardini, oltre a selezionare i vini, si è prodigato a descrivere i migliori abbinamenti con cibi e piatti della tradizione italiana: impossibile sbagliare acquisto, cosa che temo spesso quando ho pranzi o cene importanti e ci tengo a fare bella figura.

Questa nuova iniziativa Eurospin ha il grande merito di offrire vini di buona qualità a un prezzo contenuto, sostenuti da tutte le informazioni utili per diffondere ovunque la cultura del buon bere che ha sempre contraddistinto il nostro paese e che deve continuare a essere un nostro fiore all’occhiello.

 

 

Buzzoole

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>