poki banner

Se la mamma è una gamer, il figlio sarà un gamer.

poki.it

SCROLL DOWN FOR ENGLISH POST.

Del mio passato da giocatrice di ruolo vi avevo brevemente accennato qui, del fatto che faccio un uso anche ludico di cellulare e pc avevo parlato qui.

Oggi ho un po’ di tempo e voglio approfondire con voi questo aspetto della mia vita perchè ormai, avendo Lore quasi 6 anni, inizio a condividere i momenti di gioco online con lui e da mamma blogger mi piace mettere su web il mio punto di vista, condivisibile o no, su alcune cose.

Non sono pochi i genitori che temono o demonizzano la tecnologia o più nello specifico il web: io non sono fra quelli, vuoi perchè ho conosciuto mio marito su internet così come la mia migliore amica quindi mi sentirei un pochino ipocrita, vuoi perchè pc, tablet e cellulari a casa nostra sono elettrodomestici come gli altri, al pari della lavastoviglie o del phon.

Certo gli elettrodomestici bisogna saperli usare, se mettessi del sapone per i piatti nella lavastoviglie sarebbe un bel casino e usare il phon stando dentro la vasca non è una buona idea, no?

Stessa cosa per ogni device che può darti accesso al web.

Il world wide web è un mondo molto vasto, pieno di cose bellissime e formative e di buchi neri dove nessuno dovrebbe infilarsi mai.

Non vi parlerò di antivirus, protezione internet per minori, password del wifi o cose del genere, io uso un metodo più terra-terra, il metodo presenza.

Se Lorenzo vuole giocare online io sono vicino a lui.

Non che mi impicci, magari io faccio le mie cose al pc ma mi assicuro che lui veda o scarichi cose adatte alla sua età.

Visto che lo ha utilizzato fin da piccolo il suo strumento d’elezione è il tablet ma si interessa sempre di più al “computer della mamma” (portatile) perchè affascinato da una cosa “da grandi”, dal mouse e dai tanti tasti.

Capisce che usare un computer è meno immediato che usare un tablet ma vuole imparare e io sono felice di insegnargli perchè come dicevo prima imparare a gestire un mezzo è il segreto per non combinare guai.

Ovviamente il mezzo con cui si insegna a un bambino è il gioco e i siti di giochi online non sempre sono sicuri: basta un attimo, un click sbagliato ma comprensibile e ti si aprono 5 banner, si scaricano chissà quali virus, si approda a siti che non vorresti far vedere a un bimbo di 5 anni.

Ho risolto questo problema con Poki, portale online con migliaia di giochi per bambini piccoli e grandi (o, diciamocelo, per mamme che vogliono scaricare lo stress quando hanno quella mezz’ora di pace).

Su Poki le pubblicità (inevitabili dato che le centinaia di giochi citati sono gratuiti!) sono adatte a un pubblico di minori, non corri rischi di imbatterti in contenuti spiacevoli o a pagamento o di scaricare cose indesiderate.

Le categorie che Lore ama di più sono quella bambini dove trova Angry Birds, che sono uno dei suoi giochi preferiti assieme a Cut the Rope, divertentissimo, puzzle facili, giochi di abilità e la categoria macchina dove ci sono tutte le corse di auto e mezzi diversi che si possano desiderare (alcuni giochi son per bambini più grandicelli, vale sempre la regola che bisogna vegliare i piccoli quando sono al computer!); in questa categoria Don’t crash e Traffic block (un gioco di logica bello tosto) sono nella top list di Lore.

Quali sono i giochi per cui vado matta io?

Magari ve lo scrivo la prossima volta!

poki.it

I wrote about my love for roleplaying before and I wrote here and there about my love for gaming on pc and mobile.

I had the occasion to write about how I live this love for playing with an almost 6 y.o. child: I know many parents who blame web and all technologies but I don’t.

I don’t mainly because I met hubby and my best friend online so it would be quite deceiver but also because I think pcs and mobiles are just appliances: if you don’t want to make a mess using them you have to know how to handdle them.

This is why I let Lorenzo plays with his tablet and sometimes with my pc.

Of course, as a mum, I want him to do it safely; I will not tell you about computer scan, wifi passwords and so on, I use a method as old as world is: mum surveillance.

In the last days I found a great online portal packed with a lot of games Lorenzo loves a lot, some of them drive me crazy too ( never heard about Plant vs. Zombies?).

The surplus value of this site is that is secure: nothing to install, no unsuitable spots, no nasty links: this is in Italian so I’m mostly reviewing it for my Italian readers but games are quite intuitive so you can give a look and have some fun on poki.it

 

 

 

 

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>