Loading...

Antica Trattoria Barslon, recensione/ Antica Trattoria Barslon, review.

barsloncollage

SCROLL DOWN FOR ENGLISH POST.

E’ da un po’ che non scrivo recensioni, da un po’ non trovavo un posto che mi desse la motivazione per affrontare righe e righe di discorso in due lingue.

Grazie alla solita amica, che merita ormai una menzione d’onore sul blog come collaboratrice e un ringraziamento speciale, sono stata a mangiare il pesce in questo posto a Bellaria, piccolo e raccolto, gestito con grande cura e amore da Gloria e Roberto.

Prima di scrivere ci son stata ben due volte, una con Elisabetta, la suddetta amica, una seconda con tutta la famiglia ( e quando dico tutta intendo veramente tutta) in occasione del compleanno di mio suocero.

Per ben due volte ho portato la macchina fotografica per scattare foto decenti ma entrambe le volte alla fine ho preferito godermi la serata e ho quindi solo qualche immagine presa dal mio Instagram: spero di poter aggiornare la recensione molto presto, anche perchè l’ultima volta ho scordato da loro l’ombrello…

Devo tornare per forza! 😀

Ho deciso io di portare lì i miei, i miei suoceri, i miei cognati e i genitori di mio cognato e sono stati tutti estremamente soddisfatti non solo del cibo ma anche dell’accoglienza, del supporto alla scelta, che quando si è in tanti è difficile regolarsi sulle quantità fra antipasti, primi, grigliate e fritti.

Come dicevo il locale è piccolo, prenotare è doveroso se si vuole la certezza di trovare posto, sul loro sito trovate tutti i numeri del caso e potete anche farvi un’idea dei piatti cliccando alla voce menu.

A inizio pasto c’è sempre una gradevole entrée, una crema di patate e broccoli con nero di seppia e gambero: così invitante che mio figlio, un “picky eater” di prima categoria, l’ha finita e ne voleva ancora.

Forse mi baso troppo sui miei gusti personali ma trovo irrinunciabile la loro degustazione di antipasti freddi: sei assaggi che spaziano dalla sfera di salmone e caprino aromatizzato alle ali di razza con cipolla caramellata passando per la panzanella con canocchie e gamberi.

Simpatico il baccalà che arriva con la sua polentina in una nuvola di fumo aromatico anche se lo preferirei più deciso nel sapore e caldo ma anche qui entriamo nel soggettivo campo dei gusti di ognuno: così com’è è comunque decisamente gradevole.

Ho assaggiato anche diversi antipasti caldi, granchi, gamberi, fasolari (se non sbaglio) gratinati.

Tutto ottimo.

Sui primi ci siamo contenuti, ne abbiamo assaggiati due: i passatelli con battuto di crostacei, belli sodi, saporiti, con abbondanza di delizioso sugo e dei ravioli ripieni di granchio e granceola con vongole e fiori di zucca: buoni, così buoni che anche Lore, mio figlio, si è convinto ad assaggiare le vongole e ne ha mangiate parecchie!

Poco importa che, dopo averle mangiate, si sia messo le “cocciole” (i gusci, come li chiamiamo noi) belle unte in tasca dicendomi con aria sognante “come facciamo in spiaggia mamma”.

Persone normali si sarebbero fermate qui con le portate ma siamo una famiglia di buongustai e abbiamo assaggiato sia il fritto di mare che la grigliata.

Entrambi abbondanti e ineccepibili, pesce fresco, frittura croccante.

Nell’occasione precedente ho potuto assaggiare anche il trancio di tonno: splendido.

Non ci siamo fatti mancare i dolci, ottimo il tris di creme catalane, altrettanto il tortino al cioccolato.

Il mascarpone è eccellente anche se preferirei la coppa di sfoglia più sottile o magari fatta di cialda, un altro appunto strettamente personale.

Il locale, raccolto e tutto nei colori del mare e della spiaggia, il personale accogliente e la cucina ne fanno al momento uno dei miei posti preferiti in assoluto.

PicMonkey Collage

It’s been a while since my last review but I don’t find everyday a place that gives me motivation enough to face a lot of writing work in two languages.

Thanks to my lovely friend, the one that need a public thanksgiving for her costant help with food ideas and restaurant surfing, I discovered this seafood restaurant in Bellaria, near Rimini, cozy and warm, run by Gloria and Roberto.

Before this review I went to Barslon twice, one with Elisabetta, my friend, one with my family (and I mean the whole family!) to celebrate my father in law’s birthday.

Twice I brought my reflex but twice I chose to relax and enjoy my meal and the company so I only have some pictures taken for my Instagram account : I hope to add more photos, I surely go back to Barslon as soon as possible also because I left there my umbrella there last time! 😀

I’ve chosen to bring to this restaurant my parents, my parents in law, my sister in law and her husband and his parents too and everyone has been so satisfied not only because of food but because of the warm welcoming and because of the helpful staff that guided us in the food choice.

As I told the place is small and cozy, you need to book if you want to be sure to find a spot; you can find their phone number on their site, you can also give a look to the menu but it’s in Italian only at the moment.

As a starter they always bring you an entrée of their choice, this time a potato and broccoli cream with squid ink and shrimp, it was so good my son, a terrible picky eater, eat the whole dish and asked for more.

Maybe I’m speaking too personally but I find their cold starters undeniable: six appetizers that go from a salmon sphere with caprino cheese and citrus to ray wings with caramelized onions, from panzanella ( damp aromatic bread with tomato) with shellfish to the impressive smoked stockfish that comes in a cloud of smoke with its cornmeal mush.

I would prefer it hot and with a stronger taste but it’s a matter of personal taste, in its way it’s perfect like it is.

I’ve tried also hot appetizer, roasted crabs, shells and more, so tasty!

We ordered just a couple of first courses, just a degustation, one is passatelli ( a dough made of breadcrumbs, Parmesan, egg pressed  throughout a die and cooked in hot water or meat/vegetable/fish stock) with a crustacean mince, very very good and one is ravioli filled with crab and served with clams and courgette flowers.

So good my son Lorenzo ate his first clams, a lot of them.

Then he took the shells, greased with sauce, and put them in his pocket saying with dreaming eyes: ” oh mum, shells, let’s take them home as we do on the beach”.

Standard people would stop their meal here but we all have a great appetite and enjoy eating together so we tried grilled fish mix and fried seafood: both outstanding, fresh fish, crisp fried seafood.

The time I went with my friend I also tried tuna steak: really delicious.

We indulge in desserts: crème brulée in three different flavours, chocolate lava cake and the more traditional mascarpone ( sort of tiramisù) in a pastry cup.

They all have been great.

The place, the staff and the food make of this restaurant one of my favourites at the moment, I’m looking forward to eat there again!

 

 

 

 

You might also like

1 Comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.