Polpette tonno e patate.

Polpette tonno e patate. 

Facendo la spesa per una famiglia di tre persone e spesso quattro se contiamo il blog sono, credo più che giustamente, attenta a quello che compro sia in termini di qualità che di costi.

Con un po’ di attenzione oggi risparmiare qualcosa è possibile, tutti i supermercati hanno carte fedeltà che ti permettono di accumulare punti, ottenere sconti oppure offerte.

Ultimamente sono entrata nuovamente in contatto con la distribuzione di Iper, la grande i.

Dico nuovamente perché, nei miei anni universitari, l’Iper di Savignano sul Rubicone era la mia (anzi nostra, mia e dei miei coinquilini) ancora di salvezza.

Trasferita a Bologna ho, per ovvi motivi, smesso di fare spesa lì salvo casi sporadici; ho conservato però la mia “carta vantaggi ” e recentemente sono stata contattata perché questa carta ha avuto un restyling notevole.

Non parlo solo dell’estetica, parlo di un nuovo modo di concepire la classica fidelity card del supermercato: ci sono ben sette carte vantaggi più, identificabili per colore, dedicate a bisogni e desideri ben specifici.

(altro…)

Polpette aromatiche ai legumi.

Polpette aromatiche ai legumi.

Arrivo sul filo del rasoio per questo scambio ricette delle Bloggalline.

Da quando mi son iscritta a oggi, pur essendo passato circa un mese, abbiamo mosso montagne.

Non dico a che proposito per scaramanzia, forse a breve avrò grandi novità ma al momento andiamo avanti come se nulla fosse. 🙂

Questo mese mi è arrivato in sorte, da spulciare, il blog di Sandra, Dolce Forno.

Un blog, ricco, pieno di ricette e foto molto belle, ho avuto indecisione all’inizio sulla ricetta da scegliere, poi ho deciso e dopo…

BOOM!

(altro…)

Seppia coi piselli al sugo.

Seppia coi piselli al sugo.

Dopo tanti mesi è tornato lo scambio ricette con le ragazze di Bloggalline.

Ho voluto fortemente trovare il tempo di partecipare perché è un’iniziativa che mi piace tantissimo, così tanto che l’ho proposta anche in un gruppo internazionale di blogger e presto ne avrete notizia su queste pagine.

La mia sorteggiata del mese è una romagnola d’adozione come me, si chiama Chiara, il suo blog è La cucina dello stivale e ci siamo conosciute anche dal vero a un corso di food photography: ama molte cose che amo io, fra queste le caloriche ricette del Trentino e di Austria e Germania, ero certa che avrei scelto una di queste preparazioni per lo scambio e invece…

(altro…)

Rollè di pollo con crema di carciofi e purea di ceci alla menta e limone.

Rollè di pollo con crema di carciofi e purea di ceci alla menta e limone.

Rollè di pollo con crema di carciofi e purea di ceci alla menta e limone.

Il tempo passa e l’inverno è già un ricordo: anche se le temperature non sono ancora all’altezza quando esce il sole la primavera si impone.

Il mandorlo fuori dalla casa dei miei suoceri è già fiorito, mio figlio chiede sempre più spesso di poter giocare fuori, viene proprio voglia di fare un picnic.

#ilmiopicnic è differente quest’anno, grazie ad iFood in collaborazione con Le Conserve della Nonna partecipo a un contest dedicato alle ricette in vasetto, un trend che spopola sul web ormai da diverso tempo e che, a quanto pare, non stanca mai.

(altro…)

Bue alla California, ricetta dell’Artusi.

Bue alla California

Bue alla California

Un umido che nulla ha a che vedere con la California questo ma, come dice lo stesso Artusi: “Chi studiò questo piatto, non sapendo forse come chiamarlo, gli applicò questo strano titolo; del resto poi, strani o ridicoli sono quasi tutti i termini culinari”.

(altro…)

Stufato irlandese alla birra stout.

Stufato irlandese alla birra stout/ Irish stout beef stew.

Stufato irlandese alla birra stout/ Irish stout beef stew.

Freddo, fa veramente freddo in questi giorni.

Tutto nella norma e anche molto apprezzato da parte mia che amo queste temperature.

Nondimeno amo quello che ormai è chiamato anche qui in Italia “hygge“, il piacere di stare bene circondati dai propri cari e dalle cose belle.

Un buon piatto caldo a cottura lenta credo sia “hygge” ai massimi livelli quindi condivido con voi questo grande classico irlandese: lo stufato con birra stout.

(altro…)

Pollo satay.

Pollo satay/ Chicken satay.

Pollo satay/ Chicken satay.

Questo pollo è delizioso, uno dei grandi classici della cucina thailandese.

Modestamente, grazie a una ricetta datami quasi dieci anni fa da una ragazza americana di origini thai conosciuta online, il mio satay è pressoché identico a quello che si può mangiare nel suo paese d’origine.

La lista degli ingredienti può sembrare lunghissima ma non fatevi ingannare: tempo di riposo a parte la preparazione è velocissima.

(altro…)

Pollo ubriaco.

pollo ubriaco

pollo ubriaco

SCROLL DOWN FOR ENGLISH POST.

Lo scambio ricette è di nuovo nel vivo, questo mese la mia abbinata è Susanna de “Lo scrigno delle bontà“.

Il suo è sicuramente il blog più ricco di ricette che mi è capitato in dote fino ad oggi, l’ho esplorato in lungo e in largo in più riprese e penso di non aver ancora letto tutto quello che Susanna ha cucinato e fotografato.

(altro…)

Calamari aglio e pepe, ricetta thai.

Calamari aglio e pepe, ricetta thai/ Thai style garlinc and pepper calamari.

Calamari aglio e pepe, ricetta thai/ Thai style garlinc and pepper calamari.

Sono di ritorno dal Lucca comics & games, ho passato giorni divertentissimi e spensierati macinando una media di 16 km al giorno a piedi.

Ho concluso il week end con un breve soggiorno a Firenze, dove ho avuto modo di cenare con Berenice di Mirtillo & Lampone al The goose bistro, vicinissimo al duomo, di proprietà di un ragazzo scozzese che conosco.

Ho avuto modo di assaggiare l’haggis e mi è piaciuto da matti!

Potete vederlo qui sul mio profilo Instagram assieme agli altri piatti della serata e a una carrellata di foto di bravissimi cosplayer.

(altro…)

Insalata con bacon, pesche e gorgonzola.

Insalata con bacon, pesche e gorgonzola/ Bacon, peach and blue cheese salad.

Insalata con bacon, pesche e gorgonzola/ Bacon, peach and blue cheese salad.

 

Ci sono poche cose per me spiacevoli quanto i lunghi week end estivi a casa, conto le ore che mi separano dal lunedì e mi tengo impegnata con alcuni lavori lunghi e odiosi che mi fanno sentire una martire della casa: ho sbrinato il freezer, pulito il frigo, svuotato e pulito un paio di mobili dispensa.

Ho avuto il furbo istinto di spogliare la mia pianta di peperoncini hot lemon dei frutti non più belli rompendoli per prenderne i semi da mettere da parte: mi sono lavata le mani subito dopo ma, a distanza di un giorno e mezzo, se mi tocco la lingua col polpastrello sento un notevole pizzicore.

Sono peperoncini bellissimi, lunghi e gialli, non sono nemmeno i più piccanti sul mio balcone, temo proprio che me li terrò tutti solo per bellezza!

(altro…)