Loading...

Pane tigrato o tiger brot.

Come potete tutti immaginare i giorni appena passati sono stati difficili: scuole chiuse, supermercati in tilt, ansie diffuse e generalizzate.

Purtroppo al momento di tutto questo non si vede la fine e, probabilmente, certe misure andranno mantenute a lungo con tutto quello che ne consegue.

Nel caos di dover riorganizzare una routine con un bambino sempre a casa ( che viene al lavoro con noi visto che non lavoriamo a contatto col pubblico ma che si annoia tremendamente) che deve però in ogni caso fare compiti e portarsi avanti con lo studio ho trascurato un po’ il blog.

Mi ritaglio qualche momento oggi per postare questa ricetta veloce veloce, veloce da scrivere e veloce da fare.

È un pane di cui non conoscevo l’esistenza, ne ho letto qualche settimana fa su un gruppo Facebook di cucina tedesca ma, se ho ben capito, l’origine di questo pane è olandese.

La sua particolarità?

È molto morbido e ricoperto da una crosta che in cottura si screpola formando un disegno molto suggestivo ( anche se, più che tigrato, io lo definirei maculato).

Questa crosticina è fatta di lievito di birra secco, olio di sesamo ( olio di semi se quello di sesamo non lo trovate o non l’avete) e farina di riso e regala un sapore particolare al pane, specialmente se riuscite a usare l’olio di sesamo.

Non vi resta che provare!

È una bella ricetta da fare anche coi bimbi perché è molto semplice e si divertiranno sicuramente a spennellare il pane con la cremina prima della cottura.

Scusate le foto al volo ma sono fatte col cellulare!

Pane tigrato o tiger brot.

Porzioni: 8

Ingredienti

Per il pane:

  • 500 g farina forte tipo manitoba
  • 7 g lievito di birra secco ( una bustina)
  • 30 g zucchero
  • 11 g sale fino
  • 350 ml acqua tiepida ( potrebbe servirne meno)

Per la crosta:

  • 90 g farina di riso
  • 4 g lievito di birra secco
  • 1/2 cucchiaino sale fino
  • 1 cucchiaio zucchero
  • 1/2 cucchiaio olio di sesamo o di semi
  • 90 ml acqua tiepida

Istruzioni

  • Versate la farina in una ciotola e aggiungete sale, zucchero e lievito.
    Versate quasi tutta l'acqua al centro e impastate con le mani o con un'impastatrice.
    Se serve aggiungete tutta l'acqua, impastate per 8-10 minuti.
  • Mettete la pagnotta in una ciotola leggermente unta, copritela con pellicola o un canovaccio e lasciatela lievitare per un'ora.
  • Riprendete l'impasto e lavoratelo leggermente ripiegandolo su sé stesso e dandogli una forma ovale mettendolo su una teglia da forno.
    Copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare altri 45 minuti.
  • Accendete il forno a 200°C.
    In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti per formare la crosta e lasciatela riposare per 5 minuti.
    Con un pennello da cucina spennellatela su tutta la pagnotta con una spatola o un pennello da cucina .
  • Cuocetela nel ripiano centrale del forno per 35-40 minuti, aspettate che raffreddi completamente prima di tagliarla a fette.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.