Loading...

Cassoni indiani.

Cassoni indiani.

Oggi è Santo Stefano e io sono satolla.

Tutte le tradizioni delle feste sono state rispettate, compreso il tè pomeridiano come la best friend per digerire quanto mangiato ieri a Ferrara dai miei zii e oggi con la famiglia di mio marito a Rimini.

Ora sono sola sul divano dei suoceri quindi ho deciso di mettere mano al blog, anche se ho ben poca voglia di pensare al cibo!

Ho, tuttavia, ancora parecchie ricette che ho fatto ma non ho pubblicato ed è forse il caso di usare queste ore di relax per sfoltire il mucchio.

Per esempio, tempo fa ho pubblicato la ricetta del paneer fatto in casa che avevo preparato per fare i cassoni indiani, ovvero i crescioni di piadina ispirati all’India…

Poi non ho mai pubblicato questi cassoni!

Vediamo di porre rimedio a questa sciatteria prima che mi scordi addirittura con cosa li avevo riempiti!

Vi occorrerà la ricetta della piadina romagnola che trovate linkata per creare l’impasto: a questo dovrete aggiungere 3 cucchiai di curcuma in polvere ( da qui il colore giallo dei cassoni che vedete in foto).

Cassoni indiani.

Porzioni: 8

Ingredienti

  • 600 g impasto di piadina tradizionale con aggiunta di curcuma
  • 400 g patate
  • 400 g spinaci
  • 300 g paneer
  • 1 cipolla
  • 1 cm zenzero fresco pulito e tritato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiaini curry in polvere
  • 1 cucchiaino curcuma in polvere
  • sale fino quanto basta
  • 3 cucchiai olio d'oliva

Istruzioni

  • Tritate aglio e cipolla e ripassateli in padella con l'olio, lo zenzero e le spezie lasciando tostare queste un paio di minuti.
  • Pelate e tagliate le patate a cubetti di circa 1 cm, lavate gli spinaci e tritateli grossolanamente,
    Aggiungete le verdure al trito in padella e bagnate con un bicchiere d'acqua.
    Cuocete coperto a fiamma bassa per 15-20 minuti o fino a che le patate sono morbide, potrebbe essere necessario aggiungere ulteriore acqua.
    A metà cottura aggiungete anche il paneer tagliato a cubetti piccoli.
    Aggiustate di sale.
  • Visto che in questo caso questa preparazione deve entrare a contatto con un impasto fatela asciugare bene in padella.
    Si può anche mangiare così e in questo caso è decisamente buona anche più acquosa.
  • Stendete l'impasto della piadina in forma tonda prendendo porzioni da circa 75 g eassicurandovi di tirarla il più sottile possibile, riempiteli al centro col ripieno e richiudete a mezzaluna sigillando i bordi premendoci i rebbi di una forchetta.
  • Cuocete su un testo o padella dal fondo spesso già calda ma non bollente, facendo attenzione a non bruciare l'impasto.
  • Sono buoni sia caldi che tiepidi.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.