Loading...

Ci vediamo da Mario, Santarcangelo di Romagna, recensione.

Ci vediamo da Mario, Santarcangelo di Romagna

Ci vediamo da Mario, Santarcangelo di Romagna
 

Oggi vi racconto di un’altra piccola chicca della ristorazione del mio paese adottivo, Santarcangelo di Romagna.

Questo borgo bellissimo è famoso per i suoi ristoranti e quando scendiamo abbiamo solo l’imbarazzo della scelta; abbiamo aspettato fin troppo, per pura distrazione, per provare Ci vediamo da Mario.

Il posto è intimo e raccolto al chiuso e gode della vista del parco e di una parte del borgo, lungo una va pedonale frequentata ma non caotica, quando nella bella stagione ci sono anche i tavolini esterni.

La famiglia che gestisce il locale è nella ristorazione da lungo tempo, il ristorante che gestivano precedentemente lo ricordo, senza esserci mai stata, perchè casualmente i miei genitori e mia sorella si fermarono proprio lì raggiungendo Santarcangelo il giorno del mio matrimonio e mangiarono così bene e così abbondantemente da avere poca fame poi al momento della cena di nozze!

ci vediamo da Mario

Da Mario, che nella foto vedete posare con giusto orgoglio all’esterno del ristorante, si possono gustare piatti che hanno alla base ingredienti di alta qualità locali e non; i piatti variano per lo più  in base alla stagione, alcuni sono sempre presenti perchè distintivi come il filetto in crosta di pepe nero (per due, cotto in un solo pezzo in modo che rimanga morbido e succoso).

Ci vediamo da Mario, Santarcangelo di Romagna, recensione.

Non mancano le opzioni vegetariane, assolutamente gustose, adoro il loro cheese cake salato con composta di cipolle rosse servita tiepida.

Ci vediamo da Mario, Santarcangelo di Romagna, recensione.

La selezione di salumi, proposti come antipasto, è molto particolare dato che include insaccati di anatra, asino, cavallo.

I primi spaziano dalla pasta ripiena alla pasta lunga, essendoci andata nel periodo estivo  ho potuto assaggiare mezzelune di kamut con ripieno di bufala, pomodorini confit, saltate in padella con pomodorini tigrati e basilico davvero ottime, dei tagliolini integrali con fiori di zucca, zucchine baby, serviti su crema di raviggiolo e dei classici passatelli asciutti rucola e speck.

Recentemente ho assaggiato anche degli ottimi cappellacci ripieni di mortadella con un ristretto di carne e pistacchio croccante: li ho amati tantissimo.

Fra i secondi, oltre il già citato filetto che può essere anche cotto nel sale, troviamo un galletto ripieno con farcitura al tartufo davvero invitante e altri piatti certamente interessanti che però al momento mi sfuggono perchè, sono onesta, quando vado non vedo l’ora di mettere sotto i denti il mio filetto pepato.

Piccola tirata d’orecchie perchè avrei potuto consultare velocemente il sito e aggiungere quello che non ricordavo ma il sito non c’è, solo la pagina Facebook non aggiornata.

 I dolci, pochi ma ben studiati, sono gustosi, dai sapori ben bilanciati, con una predilezione per il cioccolato e le creme.

La scelta di vini è ampia, io e mio marito amiamo cenare bevendo calici diversi e siamo sempre ben accompagnati da abbinamenti azzeccati durante tutto il pasto.

I prezzi sono nella media rispetto agli altri post “top” di Santarcangelo di Romagna ma le proposte, la cortesia e la simpatia rendono Mario fra le mie prime scelte.

 

 

 

 

 

 

 

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.