Loading...

Erbazzone dolce.

Erbazzone dolce

Siete pronti a riaccendere il forno?

Ok, forse è un po’ prematuro: dopo il fresco di ieri le temperature si sono di nuovo alzate ma voglio essere ottimista, l’ ottimismo sarà il leit motiv del mese!

Ottimismo per il rientro a scuola, ottimismo verso i tanti ulteriori mesi di dieta che mi aspettano ( ma da fine settembre con calma, qualcosa di nuovo cucinerò!), ottimismo riguardo la situazione globale.

Mentre mi beo di tutto questo ottimismo ( quante volte l’ho scritto?) sogno un piano C ( il B è scappare in Islanda e aprire un chiosco di piada, ve lo avevo già detto?).

Il piano C è decisamente più attuabile ma presenta la necessità di un’attenta pianificazione!

Torniamo alla ricetta: oggi vi propongo un grande classico emiliano, principalmente della zona di Modena e dintorni, l’erbazzone dolce.

Quello salato, anche detto scarpazzone, è una specialità reggiana che prevede un ripieno di bietole, cipolla e aglio fra due strati di pasta che viene cosparsa di pancetta o lardelli ( pezzi di grasso di maiale).

Quello dolce è un crostata di pasta frolla con un ripieno di amaretti, mandorle e spinaci.

Dagli spinaci il colore verde, inusuale per un dolce ma sicuramente d’effetto.

Per renderlo davvero unico serve un bicchierino ( o mezzo bicchiere grande) di Sassolino, liquore a base di anice e altre spezie anche questo tipico di Modena.

Se da voi non fosse reperibile potete cercare un liquore all’anice tipo Ouzo.

Erbazzone dolce

Porzioni: 8

Ingredienti

Per la frolla:

  • 250 g farina 00
  • 150 g burro
  • 100 g zucchero
  • 2 tuorli

Per il ripieno:

  • 60 g zucchero
  • 100 g amaretti tritati finissimi
  • 100 g mandorle pelate e tritate finissime o farina di mandorle
  • 200 g spinaci lessati, strizzati e tritati molto fini, anche quelli congelati vanno bene ( circa il doppio del peso se freschi)
  • 300 g ricotta
  • 1 bicchierino Sassolino o liquore all'anice

Istruzioni

  • Preparate la frolla lavorando prima assieme il burro e lo zucchero, quando i cristalli di zucchero si sono sciolti aggiungete il tuorlo e lavorate ancora.
    Aggiungete la farina e impastate solo quanto basta a farla assorbire tutta.
    Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatela riposare almeno un'ora in frigo.
  • In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti del ripieno fino ad avere un impasto omogeneo.
  • Imburrate e infarinate uno stampo di circa 26 cm di diametro, stendete la frolla non troppo sottile tenendo da parte impasto quanto basta per creare le strisce della crostata e rivestite lo stampo.
    Versate il ripieno all'interno, livellatelo e create l'intreccio con la pasta restante.
  • Infornate a 180°C per circa un'ora facendo attenzione che non si colori troppo.
    Di solito tengo questo dolce nella parte bassa del forno.
    Lasciate raffreddare completamente prima di servire; si può congelare.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.