brezel/ prezel

Brezel con lievito madre.

 

IMG_6427

Mi sono concessa un piccolo tentativo di panificazione lo scorso week end: da troppo tempo Brienne, la mia pasta madre, giaceva in frigo inutilizzata.

Non avevo voglia di pane o di pizza, volevo qualcosa di sfizioso, che si conservasse per qualche giorno: da tempo fantasticavo di provare a fare i brezel e, trovata una ricetta con lievito madre, mi son messa a impastare con l’aiuto di Lore che ama tantissimo essere incaricato della gestione della planetaria.

I brezel ( o prezel a seconda delle regioni in cui viene preparato) è un tipo di pane che alcuni riconducono ai monasteri della Francia e del Nord Italia dove i monaci, con avanzi di impasto, ricavavano striscioline intrecciate a guisa di mani giunte in preghiera.

Erano un premio per i bambini che imparavano a memoria preghiere e versi della Bibbia, per questo motivo si chiamavano “pretiola”, piccoli premi, ricompense.

La particolarità di questi “snack” è la bollitura, prima della cottura in forno, in una soluzione di acqua e soda caustica ( nel nostro caso, per maggior comodità e sicurezza, in bicarbonato di sodio e sale grosso in acqua bollente).

Questa bollitura in tedesco si chiama  Laugengebäck e viene utilizzata anche per altri tipi di prodotti da forno come i Laugenbrot, i panini.

Solo l’immersione in soda caustica conferisce quel colore scuro e quella lucidità ai bretzel, si trova in pasticche e cubetti in farmacia in Germania, da noi non ho cercato preferendo la soluzione più sicura citata sopra che però scurisce meno la pasta.

Dopo i dettagli tecnici e storici è venuto il momento di una confessione: c’è un altro motivo per cui ho fatto i brezel.

Quando sono stata a Monaco di Baviera ad ottobre con mia sorella e la mia migliore amica le ho fatte girare per tutta la città per trovare uno strofinaccio/ tovaglietta/ tovagliolo con gli scacchi bianchi e azzurri simbolo della Baviera da usare per eventuali foto.

Troppo grandi, materiale troppo lucido, le ho fatte girare tre giorni e solo domenica ho trovato questo pacchetto di fazzoletti perfetti.

Non potevo non usarli, rendono bene vero?

Print Recipe
Brezel con lievito madre.
Istruzioni
  1. Sciogliete con le fruste o una forchetta la pasta madre nell'acqua col malto o miele.
  2. Aggiungete l'olio o il burro, la farina e in ultimo il sale.
  3. Impastate fino ad avere un panetto liscio ed elastico, copritelo e mettetelo in luogo tiepido fino al raddoppio.
  4. Mettete a bollire l'acqua col sale e il bicarbonato, dividete l'impasto in pezzi di circa 130 gr, fatene dei rotoli lunghi e sottili e intrecciateli come è tipico dei brezel.
  5. Bollite ogni brezel tenendolo con una ramaiola per 40 secondi/ 1 minuto (con la soda caustica basterebbero 10 secondi per averli scuri e lucidi ma col bicarbonato occorre un po' di più per aver un risultato simile).
  6. Mettete i brezel bolliti su una teglia da forno, cospargeteli di sale grosso, incideteli con un coltello nella parte curva e infornateli a 200°C per 20 minuti circa.

 

 

IMG_6409

 

 

 

 

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>