fbpx
Loading...

Biscotti da colazione all’avena e cocco.

Biscotti cocco e avena

Piano piano faccio passi avanti nel ritorno al blog.

Oggi ho scattato dopo… Boh, forse un anno e mezzo? Con la reflex.

Le foto sono quelle che sono, ho perso un po’ la vena artistica della composizione ma porto pazienza e procedo.

Ho aperto i miei elementi salvati di Facebook e ho pescato una ricetta da fare e questi biscotti da colazione all’avena e cocco sono venuti davvero, davvero bene!

Hanno una consistenza morbida, o per meglio dire “chewy”, cioè gommosi ma in maniera gradevole per via della presenza di cocco in scaglie.

All’aspetto ricordano i classici biscotti ai cereali ma garantisco che sono molto meglio!

Assieme a questi biscotti ( per ottimizzare l’accensione del forno: oggi come oggi è diventato un lusso) ho provato a fare un pane “veloce” sulla falsa riga del pane alla soda irlandese.

Sul blog dal quale l’ho preso, che non citerò, si parlava di pane al latte croato; ho visto diversi siti riproporre la ricetta, quasi sempre uguale a quella seguita da me.

Mi domando se qualcuno di quelli che hanno la ricetta sulle loro pagine lo ha mai fatto davvero, e se si, se lo ha assaggiato: è triste, sa di poco, è un pane accettabile solo in caso di estrema emergenza e la mia opinione è stata condivisa da tutti in casa.

Vabbè, ho mille ricette salvate da fare, avrò più fortuna la prossima volta!

Intanto ecco la ricetta dei biscotti:

Biscotti da colazione cocco e avena

Porzioni: 20

Ingredienti

  • 125 g farina 00
  • 85 g cocco in scaglie
  • 100 g fiocchi d'avena
  • 110 g zucchero di canna
  • 50 g burro fuso non caldo
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaio miele
  • 1 pizzico generoso sale fino
  • acqua quanto basta

Istruzioni

  • Preriscaldate il forno a 180°C.
    Combinate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, in un'altra mescolate gli ingredienti umidi.
  • Combinate tutti gli ingredienti aggiungendo poca acqua se l'impasto dovesse essere troppo asciutto: dovete arrivare ad una consistenza tale da poter formare delle palline grandi poco più di una noce.
  • Mettete queste palline ben distanziate su una teglia rivestita di carta forno, infornate per circa 15-20 minuti.
  • Toglieteli dal forno e quando sono ancora caldi, con una spatola, schiacciateli per appiattirli ( se ho ben capito potrebbero allargarsi da soli in cottura, molto dipende dal tipo di zucchero di canna usate. Io ne ho usato uno molto grezzo e son rimasti belli gonfi, forse con uno meno raffinato si sarebbero appiattiti).
  • Conservateli in una scatola di latta, durano molto a lungo ma sicuramente finiranno prima.
    NB: potete anche congelare le palline di impasto crudo, metterle in un sacchetto quando sono gelate e tirarle fuori quando avete voglia di biscotti appena fatti; dovrete solo avere l'accortezza di prolungare un po' la cottura.

You might also like

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.