Loading...
Browsing Tag

finger food

Cassoni olandesi.

cassoni olandesi

cassoni olandesi

Dopo secoli ho realizzato un’altra tappa del mio “giro del mondo in ottanta cassoni”.

Questa volta, complice un incontro con alcuni ragazzi romagnoli che si propongono di riportare nella zona la coltivazione della canapa, che ha una lunga tradizione, il paese che mi ha ispirato è l’Olanda.

L’ accomunare la canapa alla cannabis e quindi all’Olanda è un attimo ma, naturalmente, la canapa che ho usato io è sotto forma di farina e le foglie fresche che vedete in foto vengono da una piantina (già morta, il mio pollice nero non perdona mai) i cui semi sono certificati con un THC inferiore al 2% quindi perfettamente legali anche nel nostro paese.

Cassoni romagnoli con ripieno tedesco.

Cassoni romagnoli con ripieno tedesco.

Cassoni romagnoli con ripieno tedesco.

Era da tanto che non postavo uno dei miei cassoni “internazionali”, anche se il progetto mi piace molto (e piace molto anche ad altri che mi propongono di raccogliere tutte le ricette e le foto, farne un libricino e tutto questo, naturalmente, gratis) richiede molta inventiva, pianificazione, preparazione e non è sempre facile.

A proposito di pianificazione e preparazione la storia dei cassoni tedeschi è travagliata: preparati per Capodanno, assaggiati ed approvati ma anche finiti.

Crostini misti per una cena informale.

crostini misti

Credo che questa ricetta aspetti di essere postata da quando ho aperto il blog, ovvero dal 2006.

Non è certo un piatto difficile, non prevede ingredienti introvabili o lunghe preparazioni…

E allora?

E allora i crostini da noi in Romagna si mangiano fuori, al pub o all’osteria, a casa si fanno di rado e quando si fanno vanno mangiati caldi e non ne avanza mai uno per una foto.

Come fotografare una tigre albina insomma.

Crackers di mais versione Halloween.

Crackers di mais versione Halloween/ Cornmeal scary crackers.

Crackers di mais versione Halloween/ Cornmeal scary crackers.

Halloween, la mia festa preferita, si avvicina e anche quest’anno volevo postare qualcosa a tema ma questo mese sono molto impegnata in cose bellissime come un week end a Lubiana e il Lucca Comics & Games quindi ho voluto dare un tocco “mostruoso” a una ricetta che volevo e dovevo postare per il mensile scambio delle Bloggalline.

Questo mese mi è toccato in sorte il blog di Gabriella, Zucchero and Cannella, pieno di idee sfiziose, specialmente pane e lievitati.

Ho scelto di fare dei crackers  perchè era da un po’ che volevo provare questa preparazione.

Scones con patate.

Scones con patate/ Potato scones.

Scones con patate/ Potato scones.

 

Arrivo oggi, dopo il primo pomeriggio con compiti da fare a casa, stremata.

Ho urlato più del sergente Hartman; prima di criticare i miei metodi pedagogici vi invito a valutare il fatto che lui, la Montessori, se la mangerebbe a colazione.

E’ assolutamente impermeabile a qualsiasi metodo non coercitivo; all’inizio non sembra, all’inizio è pieno di buone intenzioni e voglia di fare bene, ma quando i compiti sono più di quelli che lui ritiene opportuno inizia la tragedia.

Ogni genitore sogna un certo futuro per i propri figli, ha preferenze riguardo gli studi, l’eventuale carriera: io mi limito, dopo oggi, a sperare in un livello minimo di alfabetizzazione.