fbpx
Loading...
Browsing Tag

ricetta

Sachertorte, il dolce austriaco al cioccolato più famoso al mondo.

Torta Sacher

Incredibile ma vero sono tornata.

Ho passato un annetto che il 2020 a confronto è stata una passeggiata ma come sapete non amo perdermi in dettagli troppo personali online.

Per mia fortuna ho una rosa di persone sulle quali posso sempre contare!

Sono da poco rientrata da una vacanza fra Austria e Germania a caccia di birrifici, nell’ultimo hotel ( con birrificio annesso) dove siamo stati ho comprato un vasetto di marillenmarmelade, la marmellata di albicocche tipica della zona, quella che serve perché la Sacher sia una vera torta Sacher.

É una confettura leggermente diversa dalle nostre perché più aspra: questo fa si che bilanci molto bene la dolcezza della torta al cioccolato.

Ovviamente, se non potete trovare la confettura originale, quella di albicocche classica andrà bene.

É bene notare che la vera ricetta della torta Sacher è appannaggio unicamente di Manifaktur Sacher Wien, il marchio creato dall’hotel Sacher di Vienna per proteggere l’originalità di questa torta simbolo.

Potete assaggiarla con tanto di piatti in porcellana e forchette in argento a Vienna e a Innsbruck, non è un’esperienza a buon mercato ma nemmeno inavvicinabile e sicuramente una volta nella vita, se avete l’occasione, va fatta.

Ho seguito la ricetta proprio dal loro sito ( tranne che per la copertura, che non è ben specificata e quindi sono andata ” a braccio”) e ora la giro a voi.

Con uno stampo da 24 cm la torta viene abbastanza alta da essere tagliata in tre.

Sachertorte o torta Sacher

Porzioni: 7

Ingredienti

  • 130 gr cioccolato fondente di buona qualità
  • 1 baccello vaniglia
  • 150 gr burro morbido
  • 100 gr zucchero a velo
  • 100 gr zucchero
  • 140 gr farina 00
  • 6 uova
  • 400 gr confettura di albicocche

Per la glassa

  • 270 gr cioccolato fondente di buona qualità
  • 190 gr panna fresca

Istruzioni

  • Preriscaldate il forno, statico, a 180°C.
  • Separate i tuorli dagli albumi, montate questi ultimi con lo zucchero a neve ben ferma.
    Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e lasciatelo raffreddare.
    Battete lo zucchero a velo con il burro e la vaniglia, aggiungete poi i tuorli uno a uno fino ad avere una crema liscia.
    Aggiungete a questa crema il cioccolato sciolto e raffreddato mescolando bene.
    Aggiungete ora gli albumi montati, incorporateli bene, setacciate in ultimo la farina, mescolando senza fare grumi.
  • Versate in uno stampo a cerniera imburrato e infarinato il composto e fate cuocere in forno per 45-50 minuti.
    Lasciate raffreddare la torta prima di sformarla, aspettare che sia completamente fredda prima di tagliarla in tre strati con un filo tagliatorte.
  • Dopo aver tagliato i dischi di torta al cioccolato spalmate una generosa quantità di confettura di albicocche, impilate il secondo strato, fate la stessa cosa e aggiungete l'ultimo strato.
    Ora che la torta è di nuovo intera ricoprite anche la parte superiore e i bordi con la confettura.

Per la glassa

  • Portate la panna a bollore, spegnete il fuoco e versateci il cioccolato triturato.
    Mescolate molto bene fino ad avere una glassa lucidissima.
    Quando si è raffreddata versatela pian piano sulla torta in modo da ricoprire bene anche i bordi.
  • Con la stessa glassa ma ancora più fredda e un sac-a-poche potete scrivere Sacher sulla torta.
  • Servitela a temperatura ambiente con un ciuffo di panna montata non zuccherata.

Torta Sacher

Streghe delle sorelle Simili alla pizzaiola.

Streghe delle sorelle simili alla pizzaiola.

È la tarda serata del giorno di Pasqua, figlio a letto ( tossicchia, accidenti!), marito fuori, tv accesa sul solito programma crime…

La perfezione insomma.

Domani è Pasquetta e noi, invece di fare gite o scampagnate, torneremo a casa da Rimini la mattina presto per evitare code lunghissime.

C’è pure caso che faremo un salto al lavoro, per fortuna a breve ci saranno altri giorni di festa!

Dopo aver dato una svecchiata alla pagina ABOUT del sito, messo qualche foto personale nuova, mi metto a scrivere questa ricetta che ho fatto ormai mesi e mesi fa.

Bigilla maltese, crema spalmabile di fave.

Bigilla maltese, crema spalmabile di fave.

Dopo più di un anno torno allo scambio ricette delle Bloggalline.

Rientro con la fortuna di poter scegliere da un blog che ha una scelta di ricette così vasta che, lo ammetto, non le ho nemmeno aperte tutte perché mi è mancato il tempo.

Questo blog ha un nome che è tutto un programma: Zibaldone culinario.

Elena ha un’esperienza in cucina direi enciclopedica e spazia dalla cucina tradizionale della sua zona alle ricette di posti lontani.

Ho scelto proprio una di queste ricette esotiche, anche se non viene da molto lontano: la Bigilla maltese.

Viene fatta tradizionalmente coi fagioli di Tic, più piccoli delle fave; per questioni di reperibilità io ho usato delle semplici ed economiche fave secche: il risultato è ugualmente gustoso.

Ciambella allo zucchero muscovado, succo d’arancia e farina di nocciole.

Ciambella allo zucchero muscovado, succo d'arancia e farina di nocciole.

Sono settimane che non riesco a farmi una bella dormita la mattina nei week end.

Una volta esami del sangue, una volta concentramento di rugby, una volta qui, una volta lì… Non vedo l’ora che arrivino le vacanze di Pasqua, io fino alle 11 non mi sveglio e se qualcuno prova a tirarmi fuori dal letto sentirete le urla! 😀

Mi piacerebbe usare questi giorni di festa per portarmi avanti coi post, ho davvero tantissime ricette in attesa di essere pubblicate.