crostini misti

Crostini misti per una cena informale.

Credo che questa ricetta aspetti di essere postata da quando ho aperto il blog, ovvero dal 2006.

Non è certo un piatto difficile, non prevede ingredienti introvabili o lunghe preparazioni…

E allora?

E allora i crostini da noi in Romagna si mangiano fuori, al pub o all’osteria, a casa si fanno di rado e quando si fanno vanno mangiati caldi e non ne avanza mai uno per una foto.

Come fotografare una tigre albina insomma.

Complice una domenica di quasi primavera in cui tre generazioni di uomini ( mio suocero, mio marito e mio figlio) si sono date appuntamento sugli spalti di San Siro per vedere la sempre amata Inter io ho preparato i crostini per mia sorella e il suo moroso.

Non essendo loro romagnoli non sono arrivati in fondo al tagliere e appena sono andati via ho preso la macchina.

Non sono foto da premio, sono scattate di fretta e con una luce discutibile ma finalmente posso pubblicare!

Ho dato dosi in grammi puramente indicative, sono abbastanza inutili perchè il condimento dei crostini va a occhio, regolatevi con l’idea che sei crostini di medie dimensioni sono una porzione degna di un piatto unico, i veri professionisti della tavola possono arrivare a otto-dieci ma è raro.

Il perfetto abbinamento si ha con una buona birra, magari craft o artigianale.

Se volete rimanere in Romagna vi consiglio Amarcord come craft beer e La Mata o le birre del Birrificio Abusivo come artigianali.

Gli abbinamenti e le varianti dei condimenti dei crostini sono, nemmeno a dirlo, infinite; vi lascio le mie più riuscite e apprezzate facendovi presente, per onestà, che non è tutta farina del mio sacco ma che sono il frutto di assaggi colti nel corso del tempo fra diversi locali della mia zona.

Se volete sapere chi, al momento, secondo me, fa i migliori crostini a Santarcangelo dovete leggere qui.

Print Recipe
Crostini misti.
Istruzioni
  1. Tostate su entrambi i lati in un tostapane o su una padella rovente le fette di pane. Su ognuna mettete una fetta non troppo spessa di brie e un cucchiaino di besciamella.
  2. Su 4 delle fette mettete un po' di spinaci, sopra la salsiccia sbriciolata e, a piacere, una spolverata di Parmigiano grattugiato.
  3. Su 4 delle fette mettete un cucchiaino di porro rosolato, un cucchiaino di gorgonzola e una noce sbriciolata grossolanamente.
  4. Su 4 delle fette mettete un cucchiaino di patè di pomodori secchi, una fetta di melanzana grigliata e una fetta di scamorza affumicata.
  5. Mettete i crostini in forno caldo a 180°C per 10-12 minuti o fino a che i formaggi presenti nel condimento non si sono sciolti.
  6. Servite due crostini per tipo a ogni commensale o serviteli tutti assieme su un tagliere di legno; l'importante è servirli caldi.

Vi lascio qualche altra idea per i condimenti tenendo, come base per tutti, brie e besciamella:

. patate tagliate sottili, prosciutto cotto affumicato e pochissima panna da cucina

. zucchine a dadini rosolate in padella e una fetta di pancetta arrotolata

. taleggio, crema di tartufo e noci

. fetta sottile di pecorino dolce, fetta sottile di pera, un tocco di miele e noci

 

crostini misti

 

 

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Blini con pesto di pomodorini secchi, basilico e mandorle